Oggi, 21 dicembre 2018, alle ore 22.23 avrà inizio l’inverno astronomico.

Il sole si trova ora alla sua massima distanza dalla terra ma comincerà a risalire, le ore di luce aumenteranno, fino a raggiungere la massima declinazione fra sei mesi, a giugno.

Il solstizio d’inverno è sempre stato un momento di celebrazione: yule, per gli antichi celti, sol invictus per i latini e il nostro Natale.

Con la fine dell’anno vicina il tempo è perfetto per pensare al futuro.

Come vorrai sentirti?
Cosa vorrai sperimentare?
Quali saranno le tue intenzioni?

Nello yoga questo processo di focalizzazione su ciò che vorresti cambiare si chiama Sankalpa, una parola sanscrita che compare già negli antichi vedanta e che letteralmente può essere tradotta come voto, proponimento, idea, intenzione.

Trasformarsi, cambiare, non è mai facile… anche le brutte abitudini a volte sono così radicate che non riusciamo a perderle.

Ti faccio un esempio molto personale: ho sempre combattuto con la bilancia.
Sono pasticciona e anche se amo cucinare a volte sono talmente stanca che metto in tavola piatti che per il mio metabolismo lento non vanno bene, per niente.

Ma quest’anno ho letto dei libri sull’alimentazione legata alla salute molto interessanti e qualcosa è “scattato” nella mia testa… al punto che sto mangiando meglio e perdendo anche peso. A volte cado ancora vittima della stanchezza e mi lascio andare, ma non mi colpevolizzo e dalla mattina dopo riprendo le nuove buone abitudini.

Questo è il segreto per riuscire a cambiare, non servono forzature, non serve colpevolizzarsi, ma occorre “convincersi”, mantenendo un atteggiamento amorevole verso se stessi.

Come scritto in un bellissimo articolo su yoga journal: “perché il Sankalpa funzioni è importante che abbia le seguenti caratteristiche: chiarezza, semplicità, positività, costanza, segretezza” (lo trovi qui: http://www.yogajournal.it/sankalpa/)

Il Sankalpa è la convinzione di poter realizzare ciò che la nostra mente si propone, secondo lo yoga la mente è anche nel cuore ed è li che le nostre idee prendono forza.

Ti auguro tutto ciò che desideri per il 2019, il blog riprenderà il 10 gennaio; ti lascio con un passo dei Vedanta che amo particolarmente.

Voi siete ciò che è il vostro desiderio più profondo:
così come é il vostro desiderio, così è la vostra intenzione
così come è la vostra intenzione, così è la vostra volontà
così come è la vostra volontà, così sono le vostre azioni
così come solo le vostre azioni, così è il vostro destino.

Namaste e cari auguri