I fiori hanno un’ influenza misteriosa e sottile sui sentimenti, analogamente a certe melodie musicali. Rilassano la tensione della mente. Dissolvono in un attimo la sua rigidità.
 (H.W. Beecher)

Lavorare con i fiori è stata una bellissima esperienza per chi come me ama “dare un senso” alle cose. Ogni fiore ha un suo significato; per esempio lo sapevi che la viola mammola è in realtà il fiore tradizionale di San Valentino? La leggenda narra che il sacerdote romano Valentino, condannato a morte perché celebrava matrimoni cristiani, scriveva dalla sua prigionia con un inchiostro ricavato dalle viole che crescevano all’interno della sua cella.

Le rose poi… bellissime, profumate e di tante sfumature hanno significati diversi a seconda del colore e della qualità: la rosa pesca è simbolo di modestia e ottimismo, la rosa di campo di semplicità.

Hai presente i fiori del tarassaco (conosciuto anche come dente di leone)? Quando ero piccola mia nonna mi diceva di non raccoglierli perché facevano cadere dal letto! Il fiore giallo che poi diventa un “soffione” è molto robusto e la leggenda narra che veniva utilizzato dalle fate come nascondiglio.

Se riesci a soffiare tutto il fiore intero il tuo desiderio si avvererà.

Tra poco sarà la festa della mamma… per chi ha la fortuna di averla ancora vicino collane, orecchini, anelli e perfino bottoni con fiori veri sono un regalo ideale.

Namaste