La prima collezione simbolica che ho creato è stata quella realizzata con le pietre dei 7 chakra (Indossa l’arcobaleno).

Una collezione nata più dalle richieste ricevute dalle clienti di avere il bracciale che indossavo io che non da una mia idea, devo confessarlo.

Potevo proporre ai miei clienti i monili più preziosi e particolari, ma quelli che attiravano l’attenzione erano sempre, e sono ancora oggi, realizzati con l’arcobaleno dei 7 chakra.

Cosa sono esattamente i chakra?

In un precedente articolo che ho scritto “Prana l’energia vitale”, che puoi trovare qui, ho spiegato che nel nostro corpo energetico, secondo i Veda (antichi testi spirituali dell’India) l’energia vitale prana scorre in canali chiamati nadi; i chakra sono dei centri bio-energetici, dei vortici, che consentono all’energia di muoversi in questi canali dal basso verso l’altro e in zenso orizzontale per ricevere ed esprimere.

Possiamo dire che i chakra coordinano energeticamente corpo, mente e spirito, sono la “classificazione” delle nostre funzioni mentali, vitali e spirituali.

Le neuroscienze e la fisica confermano che noi siamo un campo energetico, siamo la “sede” di fenomeni vibrazionali; nel nostro corpo fisico avvengono reazioni bio-chimiche istantanee che non possono essere spiegate se non in termini quantistici.

Abbiamo molti chakra, ma i principali sono 7, dalla base della colonna vertebrale, nel corpo energetico è una nadi importante chiamata shushumma, a oltre la testa.

  • I primi tre chakra (radice, sacrale e plesso solare) sono i centri della nostra fisicità, di come il corpo ci parla, della sopravvivenza, della relazione con il mondo esterno.
  • Il quarto chakra (cuore) è il centro dell’amore, delle paure e delle emozioni. (puoi leggere qui “Con amore”, un articolo che ho scritto solo per questo centro)
  • Gli ultimi tre chakra (gola, terzo occhio e corona) sono i centri del pensiero, delle informazioni e della spiritualità.

Questo sistema è “disegnato” per farci star bene perchè ci informa quando e dove stiamo perdendo energia, quali sono le aree della nostra vita in cui qualcosa non sta andando bene.

Avrai notato la relazione tra stress e corpo fisico: il nervoso prova problemi di stomaco, la rabbia si può manifestare attraverso tensione toracica.

Ogni chakra ha una frequenza energetica che vibra con determinate pietre, suoni, colori e oli essenziali che vengono utilizzati per armonizzare, regolare e bilanciare energicamente i centri.

Le 7 pietre dei chakra che utilizzo per realizzare i monili che puoi vedere qui nella mia collezione “Indossa l’arcobaleno” sono:

  • quarzo fumo o granato, per il primo chakra
  • corniola, per il secondo
  • quarzo citrino o occhio di tigre, per il terzo
  • giada, phrenite o quarzo rosa, per il quarto
  • lapis, sodalite, calcedonio per il quinto
  • ametista, per il sesto
  • cristallo di rocca o quarzo ialino, per il settimo anche se in realtà questa pietra vibra con tutti i chakra

Queste pietre contengono minerali e sono l’energia della terra.

Ognuna vibra ad una certa frequenza, aiuta a bilanciare il chakra cui corrisponde se l’energia è troppa o troppo poca. Il nostro sistema è in salute quanto i 7 chakra sono equilibrati.

E’ un argomento molto interessante ed estremamente complesso.

Ne parlerò ancora, ma per qualsiasi dubbio, perplessità, informazione non esitare a contattarmi o a lasciarmi un commento qui sotto.

Namaste