Il 22 gennaio è il mio compleanno, primi giorni dell’Acquario; se vuoi sapere com’è un Acquario eccomi qui, l’incarnazione vivente del famoso portatore d’acqua:

  • incostante,
  • impaziente,
  • sempre proiettata nel futuro.

Cominciamo subito con il primo grande quesito: un segno d’aria che ha come simbolo l’acqua?

Il glifo più conosciuto dell’Acquario è una figura maschile che versa acqua sulla terra da una giara; nei tempi antichi l’acqua ha sempre simboleggiato la vita e il battesimo spirituale.

Gli Acquari, quindi, dovrebbero avere il dono di “portare” la consapevolezza, le verità elevate sulla terra, ai comuni mortali.

Ma siamo appunto un segno fisso, d’aria e tutto quello che c’è di nuovo, tutto quello che si muove, tutto quello che è diverso (diversità intesa come ricchezza):

  • lo assimiliamo,
  • lo cerchiamo,
  • ci affascina.

A volte siamo un po’ tiranni, lo ammetto, perché vorremmo imporre a tutti la nostra visione, pensiamo che tutte le persone dovrebbero essere soggette alla nostra verità.

Siamo sempre portati verso il cambiamento, verso ciò che può migliorare la vita e il mondo e coloro che ci stanno vicini a volte ci sentono lontani e distaccati.

Ma non è per superficialità: l’Acquario ha un grande senso della comunità, sente forte il dovere di armonizzare le persone e le cose.

Puoi leggere le caratteristiche base dei segni e le pietre che ho abbinato nella pagina Astromonili.

La pietra che ho selezionato per ogni segno è quella che secondo me per caratteristiche e qualità si adatta meglio all’energia che vibra in ciascuno segno.

La pietra dell’Acquario è l’occhio di falco, ma anche il lapis va molto bene.

L’occhio di falco è un potente equilibratore del sistema nervoso; favorisce la percezione psichica, la chiarezza interiore e la comunicazione. E’ una pietra che dona la capacità di vedere le cose nella loro globalità, di avere una visione d’insieme.

L’occhio di falco aiuta a non perdere l’orientamento nelle situazioni complesse e migliora la tolleranza, che ahimè non è una qualità Acquariana.

Stimola la creatività artistica e la sua espressione.

Puoi vedere qui il bracciale che ho realizzato in argento e occhio di falco.

Gli oli essenziali adatti ai nati sotto il segno dell’Acquario sono: sandalo, salvia bianca e menta.