Dormiamo per più di un terzo della nostra vita; dormire è una delle attività più importanti e necessarie ma ancora poco esplorate e studiate, così come sognare.

Perchè dormiamo e perchè è importante?

Il nostro cervello ha bisogno di rigenerarsi, recuperare l’energia che consuma durante la giornata; quando dormiamo il battito cardiaco e il ritmo respiratorio rallentano e cessano buona parte delle attività psichiche.

Dormire profondamente ha un’importante effetto ristoratore.

Viceversa quando soffriamo d’insonnia o “dormiamo male” possiamo sperimentare tutta una serie di problematiche

  • stanchezza
  • disturbi della memoria
  • scarsa concentrazione
  • ansia
  • irritazione
  • umore mutevole
  • depressione

L’insonnia può essere causata da problemi:

  • ambientali (troppa luce o rumore, esposizione a campi elettromagnetici)
  • fisici (problemi respiratori, ormonali, digestivi, neurologici)
  • emotivi (proccupazioni, apprensione, ansia, stress)

Sognare

Si dice che l’appello di Gandhi alla non violenza sia frutto di un sogno, così come la tavola periodica degli elementi di Dimitrij Mendeelev.

Tutti sogniamo ma per alcuni ricordare cosa è particolarmente difficile.

E’ molto importante ricordare i sogni, tant’è che esiste anche lo yoga del sogno, parte di un gruppo di pratiche avanzate che vanno sotto il nome di “sei yoga di Naropa”.

B. Alan Wallace nel suo libro “Sognarsi svegli, yoga tibetano del sogno e del sogno lucido” scrive che “il sogno cerca di penetrare profondamente nella coscienza primordiale giacchè tutto emerge da essa, tutto ha la stessa natura”.

Per la scienza il sogno non è altro che il pensiero del cervello in uno stato biochimico diverso mentre in Ayurveda i sogni sono vere e proprie entità viventi provenienti da un’altra dimensione con capacità creative e di divinazione, specialmente per quanto riguarda le malattie.

Una curiosità dal 29 capitolo del Susrutasamhita il testo fondamentale dell’Ayurveda: sognare di essere inghiottiti da un pesce è negativo mentre è positivo essere morsi da un serpente!

Anche per i nativi americani il sogno era molto importante.

Una delle loro leggende è quella della donna ragno Asibikaashi che si dice costruisse una tela invisibile, come una ragnatela, sui letti dei bambini per evitare loro incubi e pensieri spaventosi, da qui la tradizione di appendere un acchiappa sogni vicino al letto.

Gli acchiappa sogni dovrebbero essere realizzati con materiali naturali:

  • legno, preferibilente di salice o betulla
  • corda di origine vegetale o lana
  • sassi, conchiglie, semi
  • le piume che simboleggiano la libertà, il coraggio e la saggezza

L’acchiappa sogni:

  • allontana gli incubi e le energie negative
  • trattiene la saggezza dei sogni
  • favorisce sogni positivi e divinatori
  • attrae energie positive

Consigli per dormire meglio

La nostra vita frenetica e i ritmi a cui siamo sottoposti ci allontanano dall’equilibrio sonno/veglia che naturalmente dovremmo avere grazie a cicli circadiani.

Cosa possiamo fare per riposare meglio?

  • non cenare troppo tardi
  • non esagerare con cibo e alcool la sera
  • non eccedere con la caffeina
  • non utilizzare cellulari, tv e tablet prima di coricarci
  • non eccedere in attività fisica importanti dopo il tramonto

E’ utile e importante eseguire pratiche respiratorie, pranayama, dedicate come il bhanori pranayama, il ronzio dell’ape, e diffondere oli essenziali come lavanda, legno di cedro e camomilla.

Se si soffre d’insonnia gli oli essenziali, se di grado terapeutico A, possono essere anche inalati direttamente dalla boccetta chiudendo una narice e ispirando profondamente dall’altra, “spalmati” direttamente sulla pelle con l’aiuto di un olio vettore (come l’olio frazionato di cocco) sotto la pianta dei piedi, sui polsi e sul cuore.

Anche la musica binaurale che si trova su youtube e spotify dedicata proprio al sonno può aiutare.

Tenere vicino al letto delle pietre e dei cristalli adatte é bello e utile.

Possiamo utilizzare, per esempio:

  • l’ametista, che calma e tranquillizza e ci aiuta a connetterci con la nostra coscienza
  • la giada che consente di rilasciare i pensieri negativi ed è anche considerata la pietra dei sogni perchè aiuta ad avere intuizioni e a trovare nuove opportunità
  • l’howlite bianca, un’altra pietra calmante che è molto indicata in caso di insonnia
  • la labradorite che fa riemergere i ricordi e stimola l’intuizione
  • la cianite blu che facilita il ricordo dei sogni.

Evitare invece di tenere pietre “energizzanti” come il diaspro rosso o la corniola.

In questi ultimi anni, finalmente, anche la scienza riconosce l’importanza inoltre del cosiddetto sogno lucido, cioè avere la consapevolezza di stare sognando.

Il sogno lucido dona un senso di libertà perchè mentre sogniamo possiamo fare qualsiasi cosa, sfidare la gravità e creare: può essere quindi utile per avere intuizioni, superare paure ed essere creativi.

Stephen LaBerge è un psicofisiologo che da anni studia i sogni lucidi, purtroppo i suoi libri non sono stati tradotti ancora in italiano.

“Che cos’è l’insonnia se non la maniaca ostinazione della nostra mente a fabbricare pensieri, ragionamenti, sillogismi e definizioni tutte sue, il suo rifiuto di abdicare di fronte alla divina incoscienza degli occhi chiusi o alla saggia follia dei sogni”.

(da Memorie di Adriano)

 

Ti può interessare anche: